martedì 23 agosto 2011

Lifestyle

In questi giorni è uscito un altro articolo su di me, realizzato da Elisa Boldori, splendida organizzatrice del Vanitas'Market di Cremona e di tanti altri eventi, ora anche curatrice della rubrica "Lo specchio di Vanitas" dedicata al vintage e alle autoproduzioni di abbigliamento e accessori nel canale Tiscali Lifestyle, all’interno della sezione moda.




Elisa scrive:

"Si può essere ribelli, anche in un campo come l'oreficeria.

Come Eleonora Battaggia, designer ideatrice del marchio Caracol , un progetto artistico nato dall'esigenza di ridurre il più possibile l'impatto delle sue creazioni sull'ambiente e sull'uomo.

Una scelta lavorativa che riflette una vera e propria scelta di vita: Eleonora ha lasciato la sua cattedra di insegnante di oreficeria e di orafa per creare una linea che recupera e ricicla materiali altrimenti destinati alla discarica, sfruttando tutte le tecniche sperimentate in anni di esperienza.
Le sue realizzazioni sono pezzi unici, espressioni di una ricerca stilistica e di un concept ragionato e personalissimo, già evidente dal nome stesso: Caracol (che in spagnolo significa chiocciola/lumaca) è anche il nome dell' osservatorio Maya di Chitzen Itza, in Mexico, e rappresenta il suo legame con questo grande popolo.

Sarebbe davvero troppo elencare tutti i premi e i riconoscimenti che Caracol ha collezionato dagli anni '80 ad oggi... pertanto vi invito a visitare il sito, e a rimanere anche voi affascinati dalle sue creazioni, sempre in bilico fra il confine dell'arte e quello del design e della moda.

Nella foto, un'immagine della collana “Joya”, del 2010, in denim riciclato

22 agosto 2011"
 
Grazie di cuore Elisa!!!!

2 commenti:

Mihaela Nica ha detto...

Cara Eleonora
sono contenta che le tue creazioni arivano sulle pagine dei giornali di prestigio
a presto !
Mihaela

Caracol di Eleonora Battaggia ha detto...

Grazie Mihaela....