giovedì 18 aprile 2013

Se vibrazioni positive si mettono insieme....

Ci siamo conosciute ad un evento nel 2010 io e Francesca…

Francesca Iaconisi ha ideato Silente una slow label autoprodotta.
La passione di Francesca si traduce nella scelta di produrre capi unici lavorando su piccola scala, seguendo ogni fase del processo creativo, dall’ ideazione alla confezione, dalla ricerca alla comunicazione.
Lontana dagli schemi produttivi tradizionali, Francesca concepisce le sue capsule collection come evoluzioni  che si snodano nel  tempo, rimanendo sempre aperta a successive sperimentazioni. Francesca usa tessuti riciclati, fondi di magazzino, perché il mondo della moda produce una quantità infinita di scarti.
Francesca ha un senso per le forme e i per i colori  che le permettono di realizzare pezzi unici inediti personalissimi equilibrati e armoniosi, rifiniti con un’inusuale accuratezza.



Tutto assolutamente in linea con la filosofia Caracol, come non innamorarmene?

Dice Francesca:
”Io e Eleonora lavoriamo allo stesso modo, su pezzi unici, lontani dalle mode passeggere. La nostra è una ricerca che va in direzione opposta rispetto al mondo della moda tradizionale. Noi facciamo parte di quella schiera di designer indipendenti che propongono l'alternativa al mainstrem. E in più siamo ecosostenibili... “

Anche se molto lontane, lei a Lecce io a Treviso, abbiamo continuato a dialogare condividendo le scelte e il percorso  professionale.
E’ nato così poco a poco, il desiderio di realizzare qualcosa insieme, chissà dove, chissà quando, ma il progetto in qualche modo si è messo in moto tra le righe delle mail.
Pensavamo ad una cosa da realizzare a mezza strada (Roma?) una sfilata non sfilata, che ci permettesse di esprimere le nostre anime simili se pur diverse, che insieme si rafforzano e valorizzano con stile affine, sulla stessa strada e con lo stesso obiettivo.

E il cerchio magicamente si è chiuso: una prima occasione è arrivata.

CinziaColella e Annalisa Sofia ParenteSC Communication, hanno ideato un nuovo concept di evento moda, non più indossatrici che sfilano su una passerella ma testimonial che interagiscono col pubblico mischiandosi ad esso e interpretando outfits.

E per questo sono apparsi adatti e piaciuti Silente e Caracol.

Cinzia e Annalisa hanno promosso l’ evento :








Location perfertta Il Margutta RistoArte a Roma.


Roma 
7 aprile 2013

C'è il sole, a metà mattina l'appuntamento: Cinzia e Annalisa ci accompagnano al 
B&B “Gelsomino” – Maison de Charme a due passi da S. Pietro.
Un luogo elegante, arredato con gusto dalla gentilissima proprietaria  Stefania Taruffi, accogliente e perfetto per il coordinamento di tutte le componenti che dopo mesi di preparazione a distanza finalmente si incontrano concretamente.





Siamo al punto dove tutto convoglia…..

Per mesi abbiamo lavorato a distanza noi 2, anzi 3 perché a fianco di Francesca c’è una preziosa collaboratrice, Paola sua sorella. Perfettamente ogni pezzettino di invenzione dell’una o dell’altra parte, andava al suo posto senza tanti problemi, in armonia perfetta.

Paola e Francesca Iaconisi

Ma adesso siamo a Roma, vicine e non sono più solo le parole e le foto ad essere accostate, ma gli oggetti fisici su persone reali:
Valeria Oppenheimer (fashion writer, conduttrice ed autrice della rubrica di Moda “Le conseguenze dellaModa”, Rai WB8)
Federica Pasculli (fashioneditor e stylist )
Martina D’Ermo (fashionblogger)
Ilaria Sequino (consulente aziendale, attrice e autrice teatrale)
Carmia De Ninnis (architetto olistico, fondatrice di “Architerica”, esperta d'immagine)
le nostre meravigliose testimonial molto più che modelle.
Donne vere e bellissime ognuna con una sua forte personalità e un carico di interessi che hanno vestito Caracol e Silente con sostanza non solo fisica.


Carmia de Ninnis

Martina D'Ermo

Martina D'Ermo _ Eleonora e Francesca


Federica Pasculli


Eravamo in tante al B&B Gelsomino, per molte ore piacevoli a comporre il quadro ognuna con le sue competenze in modo assolutamente spontaneo.
E c’era anche Simona Aversa “appassionata di make up, sperimentatrice, totalmente istintiva” come dice lei nel suo blog che si è dedicata a interpretare i volti, anche il mio…. Mi è piaciuto molto il suo modo di porsi e affiancarsi alla personalità di ognuna, agli abiti e ai bijoux ….





Ma è già ora di andare al Margutta Cinzia e Annalisa ci guidano e contengono, con grande maestria e naturalezza, un breve tragitto fino a via Margutta dandoci modo di sbirciare un po’ Roma visto che il tempo per godercela non c’è.


L’incanto de Il Margutta, per me Vegan luogo di culto, è stato magico: Tina Vannini la titolare e Isabelle Grabau direttore creativo ci hanno accolte con grande ospitalità e stima.




Ci ha raggiunto anche Iolanda Clementino make up artist e i preparativi sono continuati.




Ilaria Squino

Valeria Oppenheimer


Tutte le testimonial, l’esposizione e noi, finalmente pronte ci siamo sparpagliate per il locale mescolandoci agli ospiti sempre più numerosi a gustare il meraviglioso, curatissimo e sorprendente Green Aperitif e a chiacchierare su Caracol e Silente.














Non so dire quante mani ho stretto, a quante domande e interviste ho risposto, quanti vecchi e nuovi incontri ho fatto … una serata coinvolgente e piacevolissima.







Ho incontrato tantissimi di Roma e dintorni, che mi seguono da tempo via web e che ora finalmente ho avuto modo di incontrare di persona. Ma anche nuove persone a cui Caracol e Silente sono proprio piaciuti.
Ho incontrato tanti giornalisti e blogger incuriositi e interessati ad ascoltare la nostra storia.

Qui un elenco di alcuni post usciti finora


I ringraziamenti sono per tutte le persone citate e per tutte quelle che c'erano fisicamente e a distanza con il cuore, grazie di cuore per l'apprezzamento a Caracol, per l'accoglienza, per i sorrisi e per l'aiuto in ogni fase di tantissime persone che hanno contribuito al successo dell'evento.

Grazie ad Annalisa e Cinzia per tutto il faticoso lavoro fatto passo dopo passo con noi, grazie a Stefania Taruffi, Tina Vannini e a Isabelle Grabau per l'accoglienza generossissima.




Infine un ringraziamento speciale a Francesca che mi ha voluta con lei, che crede come me, nella nostra bella collaborazione e nella nostra amicizia.
La ringrazio anche per il bellissimo regalo...... 

il mio VALENTINA n 107, con tanto di dedica....realizzato apposta per me che ho portato orgogliosamente durante l'evento e che terrò sempre tra le cose più care: oltre ad essere bellissimo è segno tangibile della gratificante sinergia, sono onorata e orgogliosa di aver potuto lavorare con una un'artista che sono sicura farà molta strada.

Con le sorelle Iaconisi 

Io e Francesca

Ph 
Javier Salgado
Francesco Bernardin
Paola Iaconisi
Eleonora Battaggia.

4 commenti:

Silente ha detto...

Eleonora sono commossa... mille di questi magici eventi !!!

Caracol di Eleonora Battaggia ha detto...

...e che 1000 e più siano!!!!!

MagliaMo' ha detto...

Occasione meravigliosa e la vostra sinergia si respira in ogni parola del tuo post!

Caracol di Eleonora Battaggia ha detto...

Si carissima è vero e son felice si senta!!!!

un abbraccio